il sito del VI incontro nazionale di aNobii

Il portico di San Luca

Lascia un commento

Il portico più lungo del mondo è quello detto di San Luca, che misura 3.796 metri e consta di 666 arcate.

Secondo alcune teorie esoteriche, il portico con le sue 666 arcate simboleggia il serpente (il male, la bestia) che la Vergine Maria schiaccia sotto ai piedi per impedirne la vittoria.

Di carattere religioso, il lungo portico parte dall’Arco Bonaccorsi a Porta Saragozza e conduce fino alla cima del Colle della Guardia (a 286 m slm), dove si eleva il Santuario della Madonna di San Luca e consente di arrivare fino alla chiesa con qualsiasi condizione atmosferica.

Nella sua versione attuale fu costruito tra il 1674 e il 1721, con il contributo dell’intera cittadinanza.

 

La leggenda del portico di San Luca

La leggenda narra che un pellegrino greco di nome Teocle, nel 1150, entrando nella chiesa di Santa Sofia a Costantinopoli vide il quadro della Vergine con il Bambino con l’iscrizione sottostante “questa tavola, dipinta da San Luca evangelista, è da portare nella sua chiesa sul Monte della Guardia”.

Il pellegrino così s’incaricò di portarla a destinazione e dopo aver avuto il permesso e la benedizione dei sacerdoti, partì alla volta dell’Italia. Dopo lunghi giorni di cammino senza sapere dove fosse il colle della Guardia, arrivò a Roma e incontrò l’Ambasciatore di Bologna, scoprì così da lui quale fosse la sua meta finale.

Portico di San LucaIl mattino seguente ripartì a cavallo e, questa volta accompagnato da un servo, giunse a Bologna dove fu accolto tra molti onori. Dopo soli tre giorni, l’8 maggio 1160 con una importante processione la sacra immagine venne accompagnata all’allora piccola chiesa sul monte della guardia e collocata sull’altare.

La chiesetta era destinata a diventare successivamente uno dei simboli della città, il Santuario della Madonna di San Luca.

Il portico ed il santuario in una foto d’epoca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...